Ultimo weekend di Jesolo Sand Nativity

Domenica 6 febbraio si chiude l’edizione 2021 di Jesolo Sand Nativity. Il Presepe di Sabbia ha richiamato in città migliaia di persone e ha raccolto fondi che saranno devoluti in beneficenza a progetti umanitari e associazioni.

Jesolo Sand Nativity si prepara a chiudere i battenti. Complice il bel tempo, negli scorsi weekend il Presepe di sabbia ha contribuito a richiamare in città migliaia di persone che si sono godute una passeggiata per le vie del centro storico, del lido e tra le statue di sabbia che saluteranno Jesolo domenica 6 febbraio.

L’edizione 2021, senza precedenti a causa dello stop vissuto nel 2020, sta confermando il grande cuore dei visitatori di Jesolo Sand Nativity. Per conoscere l’entità dell’importo raccolto attraverso le donazioni bisognerà però attendere la chiusura dell’evento.
Il ricavato, come ogni anno, sarà devoluto in beneficenza per realizzare progetti in tutto il mondo. Quest’anno, in particolare, lo Jesolo Sand Nativity sosterrà 3 progetti umanitari e 5 associazioni: Una luz de esperanza – Una luce di speranza, l’Istituto Oncologico Veneto, la costruzione di una biblioteca e sostegno in Sierra Leone attraverso Bedanda Onlus, l’Associazione Volontari Ospedalieri, il Gruppo Volontario Donna 2000, la Fondazione Eugenio Ferrioli e Luciana Bo Onlus, Telethon e AGESCI Gruppo Jesolo1.