Inaugurazione del Sand Nativity a Jesolo

La diciottesima edizione di “Jesolo Sand Nativity” sarà inaugurata sabato 7 dicembre, alle ore 16, in piazza Marconi a Jesolo Lido e avrà come tema le Beatitudini.

Un appuntamento atteso dalla città e dai suoi turisti che quest’anno ha visto protagonisti 11 artisti che hanno lavorato circa mille metri cubi di sabbia per offrire al pubblico nove splendide sculture.
Il team di undici artisti internazionali, coadiuvato dal direttore artistico Richard Varano (Stati Uniti), è composto da Damon Farmer (Stati Uniti), David Ducharme (Canada), Richard Baldrick Buckle (Regno Unito), Pedro Mira (Portogallo), Michela Ciappini (Italia), Marielle Hessels (Olanda), Charlotte Koster (Olanda), Pavel Mylnikov (Russia), Ilya Filimontsev (Russia), Susanne Ruseler (Olanda) e Radovan Zivny (Repubblica Ceca).

L’esposizione, come sempre organizzata dal Comune di Jesolo con la preziosa collaborazione delle società partecipate Jesolo Turismo e Jesolo Patrimonio, sarà aperta al pubblico fino al prossimo 9 febbraio 2020.

Con oltre 1 milione di visitatori registrati dal 2002, la manifestazione si conferma come uno dei più importanti appuntamenti della stagione invernale e, dopo il successo del Presepe di Sabbia in Piazza San Pietro a Roma dello scorso anno, vedrà esposte alcune sculture di sabbia anche a Matera, capitale europea della cultura 2019.

Oltre ad esprimere bellezza e cultura, Sand Nativity terrà fede all’impegno solidale che dal 2004 accompagna l’evento del Natale jesolano. Le offerte raccolte nel corso dei due mesi dell’esposizione sosterranno importanti progetti benefici in Italia e nel mondo. Fino ad oggi la generosità dei visitatori ha permesso di contribuire ad opere ed iniziative di carattere sociale per oltre 700 mila euro.